Martedì 7 luglio scorso, a Spilimbergo, presso il Centro Sociale Riabilitativo “Progetto Spilimbergo“, si è svolta un’esibizione di Pesistica Paralimpica organizzata dall’ASD Miossport di Cervignano del Friuli, Società che per prima sta tentando di divulgare questa disciplina nel Friuli Venezia Giulia.

L’attività promozionale rientra all’interno di un vasto programma che la Società di Cervignano sta promuovendo nel suo trentesimo anno dalla fondazione e che si concluderà con la disputa dei Campionati Italiani Assoluti di Pesistica Olimpica in programma il 12 e 13 dicembre prossimo.

Erano presenti, oltre al Presidente dell’ASD Miossport, MdS Ernesto Zanetti, non nuovo a queste iniziative, che nel corso dell’incontro si è prodigato nell’illustrare questa nuova specialità, soffermandosi con particolare attenzione sui delicati aspetti tecnici e sociali che essa comporta, il consigliere e allenatore, Rossano Chiarotto, che ha assistito tecnicamente l’Atleta Paralimpico Marco Amodio, reduce da alcuni recenti successi in campo nazionale.

L’atleta Amodio ha svolto la dimostrazione con particolare entusiasmo ed impegno, suscitando notevoli consensi tra la dozzina di potenziali Atleti disabili convenuti, tanto che la maggior parte di questi ha voluto provare a cimentarsi con il bilanciere, la panca orizzontale e con il Regolamento di questa nuova disciplina della Pesistica agonistica che la Federazione sta già promuovendo da diversi anni presso tutti i Comitati Regionali FIPE e per la quale ha costituito una struttura specifica centrale diretta da Alessandro Boraschi e dal suo staff.