Le città di Verona e Lazise del Garda hanno congiuntamente ospitato l’edizione 2018 del tradizionale incontro giovanile amichevole internazionale tra le tre delegazioni di Tramelan (Svizzera), Villeneuve Loubet (Francia) ed una rappresentativa giovanile Under 18 della provincia di Verona.
L’incontro rientra nel programma annuale amichevole, che prevede ogni anno l’organizzazione itinerante della manifestazione, con relativa accoglienza ed ospitalità dei partecipanti, nelle tre sedi delle squadre che partecipano al torneo, che lo scorso anno 2017, è stato ospitato a Villeneuve Loubet, nell’entroterra di Nizza, sulla Costa Azzurra.
L’edizione di quest’anno è stata dedicata, con un “Memorial”, al ricordo di Paolo Zanetti, noto personaggio ed imprenditore di Lazise, recentemente scomparso, già atleta della Sezione Pesistica della Bentegodi, Benemerito bentegodino e per molti anni grande sostenitore della pesistica veronese e presidente dell’associazione di pesistica “Sporting Club Lazise”.

Le due delegazioni straniere sono state ospitate presso il Centro Turistico Gardesano di Bussolengo, mentre la gara si è svolta al Centro Sportivo della Bentegodi, in Via Trainotti 5 Verona, con l’organizzazione della Sezione Pesistica della Fondazione M. Bentegodi.

Il regolamento gara prevedeva classifiche individuali ed a squadre, in base al punteggio con il  coefficiente “Sinclair”, speciale rapporto tra il peso sollevato ed il peso corporeo personale. Dei cinque veronesi in pedana, in campo femminile, meglio di tutti ha fatto Michela Zamboni, che ha sollevato un totale di 139 kg. (strappo + slancio), con un peso personale di 67,99 kg., totalizzando 174,2 punti, seguita da Michela Della Gatta, con 99 kg. sollevato, ad un peso di 54,73, per 143,2 punti.

Tra i maschi ha prevalso Matteo Zocca, con un complessivo di 200 kg., peso 70,92 e 261,5 punti, davanti a Matteo Freoni, con un totale di 203 kg. peso 77,48, punti 252,5 e Davide Tabarelli, con 170 kg. sollevati, peso personale 95,92 e 191,5 punti. La vittoria nella classifica a squadre è andata ai francesi di Villeneuve Loubet, con 1162,8 punti, davanti ai veronesi con 925,5 punti, guidati dal direttore tecnico regionale Maria Vittoria Sportelli ed agli svizzeri di Tramelam, con 817,6 punti.

Le domenica successiva alla gara, le due delegazioni straniere, in collaborazione con “Eusebia srl”, Silvia Zanetti, figlia di Paolo e il Comune di Lazise, nella persona di Elena Buio, assessore alle manifestazioni, politiche giovanili e associazioni, sono state ospitate, per una visita turistico culturale al borgo medievale della città e con un ricevimento ufficiale nel Municipio di Lazise. L’appuntamento per il prossimo anno 2019 è fissato in Svizzera, con sede gara ancora da definire.