Sarà una giornata memorabile questo 5 aprile 2014 per l’Italia dei Pesi. Dopo il Titolo di Genny Pagliaro nella 48 kg Mirco Scarantino, classe 1995, chiude secondo nella 56 kg con 257 kg di Totale alle spalle del romeno Croitoru al termine di una gara strepitosa, come da sua abitudine.


Oltre all’Argento nella classifica finale Mirco bissa il Bronzo di slancio conquistato nella passata stagione a Tirana e migliora tutti e tre i record italiani assoluti di categoria con le misure di 114, 143 e 257 kg.

Gara solida e grintosa per il giovanissimo nisseno che nei primi due tentativi di strappo ha sollevato 110 e 114 kg (nuovo primato italiano), sfiorando addirittura 116 kg, nulli per un soffio, in terza prova. L’Oro è andato al romeno Croitoru con 122 kg, romeno che sembrava l’assoluto dominatore della gara, ma che in realtà deluderà nello slancio aprendo spiragli a una rimonta degli avversari che non si concretizzerà per poco e di cui stava approfittando proprio il nostro Campione.

Mirco nello slancio è stato immenso, entrando in gara con 140 kg per poi passare a 143 kg, prima falliti al secondo tentativo, poi sollevati in terza prova, misura che gli ha regalato oltre ai record nazionali di slancio e totale (257 kg) il Bronzo di specialità e l’Argento nella classifica del Totale, a soli due kg dal romeno Croitoru sul gradino più alto del podio con 259 kg. Bronzo all’armeno Margaryan con 256 kg.

Si chiude così questa fantastica giornata per i nostri colori, con il Titolo di Genny Pagliaro e l’Argento di Mirco Scarantino, successi sensazionali per tutto lo staff Azzurro.


Mirco e Genny con il Presidente Urso

 Gioia